Ristorante Casa Perbellini

RISTORANTE CASA PERBELLINI

Chef: Giancarlo Perbellini

Via:  Piazza San Zeno, 16 – Verona

Tel:  045 878 0860

Riconoscimenti: 2 stelle Michelin – 2 forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso vini: € 135,00

 

GUIDA MICHELIN
Intimo ed accogliente, come fosse davvero la casa del bravissimo chef, al punto che la cucina – più che a vista – è a portata di mano mentre l’apparente informalità dell’offerta si regge su una qualità complessiva d’alto livello. Giancarlo Perbellini dà il meglio di sé in centro Verona: i suoi piatti creativi dai sapori convincenti sono declinati con diversi menu: “Assaggi” è il percorso degustazione mentre “Chi sceglie… prova!” vi permette di selezionare due ingredienti che parteciperanno alla realizzazione del vostro pasto. I migliori prodotti esaltati dalla competenza e dall’ispirazione di uno chef di talento che « firma » con la sua squadra piatti eterei ed evocatori, talvolta molto originali.

GUIDA IDENTITA’ GOLOSE
Un ristorante chiamato casa a sottolineare l’informalità curata e la cordialità familiare dell’accoglienza riservata agli ospiti. Non una casa qualsiasi, ma quella di Giancarlo Perbellini e della sua cucina d’autore che cammina sicura sul filo teso tra dolce e salato risultando decisamente appagante e mai stancante. In una parola, confortevole. Nella cucina a vista, praticamente inserita a vivo, senza filtri o barriere, nella sala principale del locale, tra pentole e fornelli, si muovono con ordine e concentrazione “scugnizzi chic” che hanno il giusto brio e sanno quel che fanno.

Così escono in sequenza, con tempistiche cadenzate ad hoc, le portate, tra novità e classici come il leggendario e immancabile Wafer al sesamo, tartare di branzino, caprino all’erba cipollina e sensazione di liquirizia, che delineano il menu Assaggi e quelle di Chi sceglie…prova! che dà libertà di opzionare due ingredienti (su 5 proposti) intorno a cui costruire altrettanti piatti. Tornando all’equilibrio centrato e disinvolto delle creazioni griffate Perbellini, ecco due esempi di piacevolezza rassicurante e non banale: l’Insalata di spaghetti al limone, vongole e prezzemolo servita sapientemente tiepida e le Midolline e lumachine, un amarcord per grandi che ripescano dalla memoria la pasta tipica dei bambini declinata in un gusto adulto. Dulcis in fundo, è sempre dietro l’angolo il dilemma se cedere alle Dolci tentazioni o tuffarsi in una sontuosa e vaporosa Millefoglie. (resisterle è peccato!).

LE SOSTE
Nessuna barriera tra sala e cucina per i ventiquattro coperti del ristorante che si affaccia sulla splendida piazza San Zeno, proprio a lato della monumentale cattedrale, simbolo, insieme all’Arena, della città di Verona. Il nuovo format dello chef Perbellini sta riscuotendo il meritato successo e la sua carta, un inno alla modernità e all’essenzialità degli ingredienti, è così richiesta che si ha difficoltà a trovare posto nel locale. Con l’aiuto prezioso del sous chef Giacomo Sacchetto la cucina diventa palcoscenico e “l’arte nella classicità” compone i piatti dello chef, con un tocco di intimità, che la rende, appunto, Casa Perbellini. Tra i piatti che hanno fatto la storia della cucina si trova il Wafer al sesamo, tartare di branzino, caprino all’erba cipollina e sensazione di liquirizia; il Risotto in bianco, ostriche e capesante. Barbara Manoni in sala accoglie magistralmente gli ospiti, mentre Marco Matta propone bottiglie rare per annata e formato, “quelle dello chef”, riserva personale di Giancarlo Perbellini. Superlativa la pasticceria, che con i Divertimenti di “Casa Perbellini” intrattiene il palato con dessert a dir poco sorprendenti.

VIAGGIATORE GOURMET
Quando con gli Amici Gourmet organizziamo un Meeting a Casa Perbellini, sappiamo di andare sul sicuro. Sì perché nella città dell’arena e della dinastia scaligera, del pandoro e dell’amore tragico di Romeo e Giulietta, Giancarlo Perbellini, chef e patron del ristorante, ha scritto un pezzo importante dell’evoluzione gastronomica della città. Una responsabilità cui Giancarlo non si sottrae: eccolo lì, dietro il bancone della cucina a vista all’ingresso, concentrato su un impiattamento o tra i fornelli insieme alla sua brigata. Medesima la divisa, dove salta all’occhio il gilet bordeaux, un gioco tra eleganza francese e ironia, medesime le fatiche che con loro condivide durante il servizio. Insomma, a Casa Perbellini tutti si sporcano le mani, qui il motto “l’unione fa la forza” non è un modo di dire e il risultato si conferma eccellente.

ALCHIMIA DEL GUSTO
Era da molto tempo che non degustavo le preparazioni di Perbellini, da quando ancora soggiornava ad Isola Rizza.

La prima volta che andai a conoscerlo arrivando di fronte alla location esclamai “ pare di stare in un vecchio benzinaio in zona industriale…”

Ora che sono stato qui nella casa in Verona centro appena arrivato davanti alla sua nuova location la mia esclamazione è stata “ cavolo davvero una bella zona ed una bella location”

Già solo questo basta come biglietto da visita..

Una volta varcata la soglia ed essere stato accolto,  ho avvertito fin da subito la sensazione di essere per davvero entrato in una casa..con la sua cucina a vista, con gli chef indaffarati non solo a cucinare ma a dialogare con i commensali, con tutto il personale vestito in modo casual, con le sue comode sedie e tavoli spaziosi…mi piace un sacco.

Non ci sono più barriere tra il commensale e lo chef, poiché è possibile ammirare l’arte della preparazione dei piatti.

La saletta è piccola contiene circa 25 coperti, ma è così che la vuole lo chef una piccola graziosa casa piena di amici. Solo in estate sarà possibile ampliare il numero dei commensali grazie al dehors esterno che si affaccia in una delle piazze più storiche e suggestive di Verona che farà da cornice ai tavoli.

E che dire della cucina dello chef…sublime, meravigliosa. Sarà una mia sensazione dovuta al corollario del palcoscenico ma pare abbia messo una marcia in più.

Ho (RI) trovato la sua cucina migliore, innovativa, spensierata…

Godevo ad Isola ho stragoduto molto di più qui nella sua casa dove la sua cucina è “provocazione” si cucina con pochi ingredienti sceltissimi e di stagione comprati giornalmente al mercato poiché non hanno celle frigorifere né frezer.

Vi consiglio di assaggiare assolutamente uno dei suoi piatti must, wafer di branzino, oppure il fantastico  risotto di spuma di mozzarella e maialino affumicato, o ancora i delicati spaghetti con battuto di gamberi..e non dimentichiamoci del dessert, f a v o l o s i. Una cucina con una sua logica e coerenza.

Un bravo a tutta la brigata di sala, sempre presente senza mai esitare e sempre disponibile a dire due cazzate, proprio come si conviene in una casa tra amici..

Concludo citando l’ottima piccola cantina che contiene circa 250 etichette che si addice perfettamente alla cucina.

Inutile dirvi che vale una gita gourmet ovunque voi siate..

PASSIONE GOURMET
(In breve)
PREGI: Un ristorante originale, una vera e propria casa dell’alta cucina. – Il neoclassicismo italiano della cucina contemporanea.
DIFETTI: Ricarichi dei vini altissimi. – Dolci non all’altezza del resto del pranzo.

Casa Perbellini è un grande ristorante italiano. Il suo cuoco Giancarlo Perbellini ha raggiunto una maturità straordinaria, nella sua nuova Casa si sente decisamente a suo agio e questo permea da ogni aspetto del locale. Una cucina che è notevolmente cresciuta dai nostri ricordi di Isola Rizza, raffinandosi e mettendo a punto una tecnica davvero invidiabile.[..]

VALUTAZIONE DEGLI UTENTI DI TRIPADVISOR (Italia)
Eccellente: 478
Molto buono: 74
Nella media: 21
Scarso: 6
Pessimo: 9
(588 Recensioni)

(1 Eccellente Vs 1 Pessimo)

(RobertaB70) Recensito 4 agosto 2018
I 40 anni di mio fratello
Siamo tornati a Casa Perbellini dopo due anni per festeggiare il compleanno di mio fratello! L’accoglienza e l’attenzione dello chef e del personale di sala sono sempre di altissimi livelli… per non parlare del nuovo menu proposto… che dire …un insieme di abbinamenti equilibrati ma con sapori intensi che vanno oltre le aspettative! Ne vale sempre la pena, è un’esperienza che consigliamo.

(olenaZ) Recensito 15 febbraio 2018
Attenzione quando prenotate
Per prenotare in questo rinomato posto bisogna pagare in anticipo €70/pax. E va bene…
Abbiamo fatto un percorso di degustazione, quasi tutto era ottimo. Il sommelier però forse dovrebbe ripassare un po’ di teoria… non sempre trovi come cliente la persona non preparata nel settore e sentire certe cose fa ridere… ma va bene…
Nel momento del conto mi portano lo scontrino con importo totale della cena senza detrarre l’acconto versato prima… e va bene, immaginavo che avessero poi riaccreditato importo sulla carta ma Passato un mese nulla da fare…
Ho provato mandare la mail ma viene respinta del server….
Non potevo immaginare che in un posto del genere possa accadere una cosa simile!
Ci sono posti eccezionali dove si paga molto ma molto meno….

 

 

 

 

3 pensieri riguardo “Ristorante Casa Perbellini

  1. A volte mi capita di leggere su vari blog alcune recensioni molto negative. Mi chiedo siete sicuri che siete andati da Perbellini? Oppure date aria alla bocca solo per partecipare alle discussioni? Ha un’ottima cucina, è un bravo chef ed un ottima persona.

    Mi piace

  2. Per rispondere a Olena Z: Credo che fare una recensione iniziando con l’ottimo e dove il problema centrale sia il pagamento e l’errore sull’addebito e giudicarlo PESSIMO sia un po’ inspiegabile ed esagerato… o no?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...