Ristorante Locanda Liuzzi

RISTORANTE LOCANDA LIUZZI

Chef: Raffaele Liuzzi

Via: Fiume, 61 – Cattolica (RN)

tel: 0541 830100

Riconoscimenti Guide: NO stelle Michelin – NO forchette Gambero Rosso

Spesa media escluso vini: € 75,00

 

GUIDA MICHELIN 
La semplicità e la tradizione non abitano in questo ritrovo di estrosi e creativi: la cucina è una continua sperimentazione di forme, colori e consistenze, per gli amanti del genere. Prodotti di qualità e abilità dello chef: semplicemente un buon pasto!

IL GOLOSARIO
Sarà un’esperienza provare la cucina di Raffaele Liuzzi, uno chef di vaglia, estroso, intelligente, che ha creato questo bel locale in una delle vie del centro. Il menu, per nulla convenzionale, si presenta con gli antipasti “nudi&crudi”, quelli “cotti&mangiati” e quelli “carni&verdure”.
Abbiamo toccato il cielo con un dito con i bon-bon di scampi spuma di foie gras, caviale, campari e granita di melone; la ricciola affumicata con legno di ciliegio, frappé di squacquerone, albicocche e granita di cetrioli; il risotto bianco Come è Profondo il Mare dedicato a Lucio Dalla. Dopo il tonno in panatura di liquirizia, o guanciale di vitello cotto a bassa temperatura con pop corn purea di patate montato all’olio e spinaci croccanti, ecco un originalissimo dolce: Terra Mia (dessert con tutti i prodotti che circondavano la masseria di famiglia in Puglia, con gelato di latte di mandorle, origano, olio extravergine di oliva, ricotta di pecora, limone candito e succo di fichi d’India). Sarà un’esperienza.
Prezzi medi: Antipasti 13; Primi piatti 15; Secondi piatti 20; Dolci 8
Menu Evolution a 58 euro; Menu Entroterra a 54 euro; Menu Espressionismo a 75 euro

Servizi; dehors; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi; aperto domenica sera 

 ALCHIMIA DEL GUSTO
Se siete in vacanza al mare in quel di Cattolica o semplicemente per lavoro, non potete non fare un salto alla Locanda di Raffaele Liuzzi.

Chef molto estroso con indubbie capacità nel far quadrare la MATERIA 1° il GUSTO ed il DESIGNER per dare EMOZIONE e DIVERTIMENTO..

Raffaele Liuzzi è un personaggio talmente vulcanico da riuscire a condurre il cliente in un viaggio gastronomico senza fine.

Nasce a Canosa di Puglia il 13 Gennaio 1964, e inizia il suo cammino gastronomico tra la campagna di famiglia e il laboratorio di pasticceria dello zio, all’età di soli sette anni.

Raffaele conduce una cucina attiva e dinamica, e per certi versi anche ludica e “divertente”, ma che non trascura mai l’importanza del sapore e dell’appagamento dei sensi.

La cucina è classicamente mediterranea tendente al creativo, con prevalenza di pesce (d’altronde siamo al mare e lo chef è di origini pugliesi)

Da provare i complessi BON BON  di scampi (gradevoli e delicati e la spuma di foie-gras si completa con la dolcezza dello scampo) oppure semplicemente il branzino con scorze d’arancia e patate viola (semplice ma buono con quella giusta asprezza ed acidità che completava magistralmente la polpa del branzino stesso)

Il locale rappresenta tutta la sua vena fantasiosa  con divertenti oggetti da lui ideati che contornano lo stesso; i tavoli sono un pò troppo vicini e ne risente un po’ la riservatezza.

A mio parere, la location un po’ così, i piatti un po’ così ed il servizio un po’ così così ha fatto si che perdesse la amata (agognata) stella Michelin conquistata nel 2008

Concludo spendendo ulteriori due parole su Raffaele, dicendo che la trovo una persona interessante molto preparata e dalle idee ben precise che si tratti di cucina o di chiacchiere “da bar”

Ottimo il menù con moltissime proposte e degustazione

Per gustare la cucina dello chef la spesa media è di euro 90,00

 

VALUTAZIONE DEGLI UTENTI DI TRIPADVISOR (Italia)
Eccellente: 181
Molto buono: 85
Nella media: 22
Scarso: 26
Pessimo: 25
(339 Recensioni)

(1 Eccellente Vs 1 Pessimo)

(Alberto A) Recensito 16 luglio 2018
Degustazione top 
Una splendida serata in un locale altrettanto splendido, Curati dal titolare nei minimi particolari grazie anche ad un lunedì estivo piovoso. Esperienza sensoriale fantastica tra cibo e vino ottimamente consigliato che ricorda il territorio ma anche la tradizione del titolare. Ritorneremo quanto prima

(Superenalotto) Recensito 16 giugno 2018
Pessima esperienza
Locale dall’aspetto assai gradevole e originale.
Accoglienza discreta e cortese da parte di un giovane e sorridente cameriere.
Poi la caduta libera.
Il menu assai confuso con molte ripetizioni.
Chiediamo cortesemente qualche delucidazione.
Pesante caduta di stile da parte del proprietario (?) e/o chef (?) che ci risponde con estrema sufficienza, supponenza e, ahimè, sgradita maleducazione.
La qualità del cibo è discreta come la presentazione dei piatti.
I prezzi un pò eccessivi.

 

DICO LA MIA: (recensioniristoranti.it)
Raffaele Liuzzi chef “estroso” e dalle idee molto creative.

Trovo la sua cucina, fatta prevalentemente di pesce, golosa con piatti ben riusciti e qualcuno un po’ meno tra questi spiccano sicuramente i suoi BON BON  di scampi..buonissimi

Il menù è davvero ricco, molto ricco e mette un po’ di indecisione nelle scelte

Il servizio, dall’inspiegabile supponenza, andrebbe migliorato e dovrebbe imparare ad ascoltare maggiormente il commensale

La location con le sue simpatiche stravaganze risulta comunque gradevole.

Io ci ritornerei ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...